FANDOM


Quote 1    Questo è il dovere della Famiglia Reiss, la Famiglia Reale.   Quote 2
— Rod Reiss descrive ad Historia la cerimonia di successione della Coordinata.[1]

Rod Reiss (ロッド・レイス Roddo Reisu?) era un membro della vera famiglia Reale, regnante all'interno delle Mura ma operante nei territori interni al Wall Sina. È stato il vero re dell'umanità dall'845 fino all'850, ed era il padre di Historia Reiss.

Aspetto Modifica

Forma Umana Modifica

Rod era un uomo non molto alto, leggermente in sovrappeso con un viso rotondo, dai capelli neri, crespi e corti, e con un paio di baffi. Lo si è spesso visto indossare abiti eleganti, tipici di un uomo benestante, ossia una camicia bianca con sopra un gilè nero, con pantaloni e scarpe nere da completo.[2] Però, durante le cerimonie del passaggio della Coordinata, ha indossato dei pantaloni scuri ed una camicia bianca, con sopra un cappotto dello stesso colore.[3]

Forma Gigante Modifica

In questa forma, Rod era un Gigante Anomalo. Il suo aspetto non ricordava per nulla la sua forma umana, se non che sembrasse un maschio, come la maggior parte dei Giganti. Era in assoluto il Gigante più alto mai conosciuto, grande almeno il doppio del Gigante Colossale, il quale raggiunge i 60 metri.[4]

Rod Reiss Gigante2

Rod Reiss Gigante si staglia sulle Mura.

Come molti altri Giganti, il suo corpo era abbastanza sproporzionato, avendo un largo torace con una testa piccola, e degli arti piuttosto sottili per la sua stazza; non riusciva nemmeno a reggersi in piedi, e per spostarsi strisciava per terra. Non possedeva la parte frontale della sua testa, lasciando visibile persino il cervello, ed il suo torace era completamente privo di pelle e muscoli, rendendo possibile vedere i suoi organi interni quando si è messo in piedi. La causa di ciò potrebbe essere proprio il suo spostarsi strisciando; infatti, l'attrito creato col terreno potrebbe aver consumato il davanti del suo corpo, anche se è possibile che, una volta in piedi, quest'ultimo possa rigenerarsi completamente.[5]

Come il Gigante Colossale, la sua enorme mole lo rende molto lento nei movimenti, il suo corpo genera enormi quantità di calore ed è sempre ricoperto da uno strato di vapore. La temperatura era talmente elevata da incendiare gli alberi a lui vicini, rendendolo quindi impossibile da attaccare senza bruciarsi.[6]

Personalità Modifica

Rod è spesso apparso come una persona calma, anche se dallo sguardo leggermente preoccupato. Per la maggior parte del tempo trascorso con Historia, Eren Jaeger e Kenny Ackerman, Rod ha assunto un atteggiamento pacato ed apparentemente rilassato; è riuscito persino a mantenere la calma dopo che Kenny gli aveva puntato contro una pistola ed infilato un pugnale in bocca.[7] Tuttavia, quando Historia ha rotto la siringa contenente il siero, e andando poi contro i suoi piani, è entrato nel panico ed ha iniziato a piangere e a disperarsi, per poi leccare il fluido per trasformare lui stesso in un Gigante.[8]

Durante i suoi ultimi istanti come essere umano, ha nominato i nomi dei precedenti possessori della Coordinata, chiedendo loro di "aspettarlo", dimostrando di averli avuti a cuore fino alla fine, così come gli altri membri della sua famiglia.[9] Non si può dire lo stesso di Historia, la quale non è mai stata riconosciuta come sua figlia, fin quando tutti gli altri suoi figli sono deceduti, lasciando quindi Historia come unica erede del sangue dei Reiss, capaci di controllare appieno la Coordinata.

Kenny ha infatti messo in luce la natura subdola di Rod, rivelando come lui abbia nascosto il fatto di aver perduto la Coordinata per mantenere il potere all'interno delle Mura, e di come non abbia voluto trasformarsi in Gigante, accollando l'onere prima a Frieda e poi ad Historia.[10]

Kenny ha infine affermato come le donne fossero la sua debolezza, riferendosi alla relazione extraconiugale avuta con Alma, la madre biologica di Historia.[11]

Passato Modifica

Rod era il figlio più grande del Signor Reiss, il portatore della Coordinata dell'epoca. Assieme a suo fratello minore, Uri, ha più e più volte pregato suo padre affinché liberasse l'umanità dalla minaccia dei Giganti, senza però ottenere alcun risultato né le motivazioni di ciò; sembrerebbe ci abbia provato così tante volte da finire imprigionato dietro le sbarre per fargli cambiare idea.[12] Quando arrivò il momento di passare la Coordinata ad un nuovo erede, Uri si offrì volontario e chiese a suo fratello di pregare per lui. Quando, una volta ultimata la cerimonia, Rod vide attraverso gli occhi di Uri la presenza di suo padre, capì a cosa si stesse riferendo suo fratello: Uri era appena diventato un essere onnipotente ed onnisciente, conoscitore della storia del mondo e della sua creazione, Dio.[13]

Quando era ancora giovane, Rod incontrò Kenny Ackerman, il quale stava cercando di uccidere suo fratello. Sebbene Rod abbia detto ad Uri che avrebbero fatto meglio ad ucciderlo, soprattutto perché era un Ackerman, Uri rifiutò scusandosi con Kenny per ciò che la famiglia reale aveva fatto alla stirpe degli Ackerman.[14] Quel gesto creò un profondo legame fra i due, e Kenny iniziò quindi a lavorare per la famiglia Reiss, in particolar modo al servizio di Rod. Qualche tempo dopo, Rod si sposò ed ebbe da sua moglie cinque bambini: Frieda, Ulklin, Dirk, Abel e Florian.

Durante il suo matrimonio, Rod instaurò una relazione con Alma, una delle sue domestiche, dalla quale nacque Historia. Quando il fatto fu scoperto, sia Alma che Historia furono cacciate dalla tenuta e mandate a vivere nella fattoria in cui lavoravano i genitori di Alma, sempre di proprietà dei Reiss.

Rod Reiss fugge da Grisha Gigante

Rod scampa all'attacco di Grisha.

Il giorno in cui il Wall Maria cadde a causa dell'attacco del Gigante Colossale e del Gigante Corazzato, nell'845, tutta la famiglia Reiss si riunì a pregare nel sotterraneo segreto della loro Cappella.[15] Tuttavia, furono raggiunti ed attaccati da Grisha Jaeger e Frieda Reiss tentò di fermarlo. Nonostante quest'ultima possedesse il potere della Coordinata, fu sconfitta e divorata da Grisha, il quale ne acquisì i poteri. Grisha si apprestò quindi ad uccidere il resto della famiglia, bambini inclusi, e l'unico sopravvissuto a quell'attacco fu solo Rod.[16]

Qualche giorno dopo quell'incidente, Rod andò a far visita a sua figlia Historia per informarla che da quel momento sarebbe andata a vivere con lui. Tuttavia, durante il loro incontro, furono circondati dal Reparto centrale del Corpo di Gendarmeria. Kenny Ackerman chiese a Rod se Historia e sua madre avessero qualche relazione con lui, ed egli fu costretto a negare tutto. Nonostante ciò, Kenny tagliò la gola della madre di Historia e si preparò per uccidere pure la bambina. Kenny a quel punto propose ai militari un compromesso: invece di uccidere Historia, l'avrebbero fatta arruolare nell'esercito con la speranza che perdesse la vita in battaglia. I militari accettarono e Rod diede ad Historia un nuovo nome, Christa Lens.[17]

Dopo quell'episodio Rod non rivide più sua figlia fino all'anno 850, quando lei era già un membro dell'Armata Ricognitiva.

Storia Modifica

Una volta scoperte le vere origini di Historia, l'Armata Ricognitiva decide di tenere lei ed Eren nascosti e sotto protezione. Tuttavia, durante il piano di Erwin Smith per spodestare il vecchio Re, Historia ed Eren vengono rapiti dal reparto centrale del Corpo di Gendarmeria e dietro al rapimento si celavano Kenny Ackerman e Rod Reiss.[18] Portati in una sorta di grotta misteriosa le cui pareti brillavano intensamente, Eren viene legato ed imbavagliato mentre Rod Reiss discute con sua figlia e Kenny riguardo ciò che sarebbe accaduto in seguito.[19]

Rod Reiss Historia e Eren

Rod Reiss mostra ad Eren ed Historia i loro ricordi perduti.

Prima di procedere, Rod dice a sua figlia di voler provare una cosa, ed insieme toccano la schiena di Eren. In qualche modo, questo gesto libera in Eren i ricordi di suo padre realizzando che quest'ultimo era già stato qui, mentre Historia finalmente ricorda di una donna con la quale ha passato l'infanzia. Rod le rivela che quella era Frieda Reiss, la sua sorellastra maggiore.[20][21]

Historia chiede quindi a suo padre dove si trovi al momento Frieda, in quanto voleva ringraziarla per tutto quello che aveva fatto per lei, ma Rod le dice dispiaciuto che Frieda non è più fra loro. Le racconta quindi cosa successe la notte della caduta del Wall Maria, dell'attacco di Grisha Jaeger e della morte di tutti i suoi familiari; questo genera in Historia un profondo risentimento nei confronti di Eren. Rod però afferma che Frieda non è ancora "morta", in quanto i suoi ricordi sono ancora vivi.[22]

Rod spiega ad Historia le capacità del potere della Coordinata, potere con il quale il Primo Re creò le mura più di 100 anni fa e col quale il possessore sarebbe capace di liberare l'umanità dai Giganti. Inoltre, chi ottiene la Coordinata erediterà anche le memorie perdute del mondo, venendo a conoscere la storia dell'umanità prima della creazione delle Mura. Tuttavia, questo non è possibile in quanto il potere della famiglia Reiss adesso risiede in Eren, il quale aveva divorato suo padre cinque anni fa. Rod infatti afferma che se il potere non è detenuto da un membro della famiglia Reiss, esso rimane dormiente e non può essere sfruttato a pieno.[23]

Quest'ultima affermazione causa però la rabbia di Kenny Ackerman, che aggredisce Rod puntandogli una pistola contro; infatti era sua intenzione trasformarsi in Gigante e mangiare Eren, e Rod ne era consapevole e l'ha sfruttato lo stesso. Historia prova, senza successo, a difendere suo padre, e Kenny le rivela la natura subdola di Rod: a lui non è mai importato di lei, l'ha solo cercata nel momento in cui non aveva altra scelta, in quanto tutti i suoi figli erano stati uccisi da Grisha Jaeger. Tuttavia, una volta compreso di non poter realizzare le sue ambizioni, Kenny si mette in disparte, intimando ad Eren ed Historia di trasformarsi entrambi in Giganti e sfidarsi all'ultimo sangue.[24]

Vedendo Eren riluttante nel volersi trasformare, Rod chiede disperatamente a sua figlia di iniettarsi il siero e trasformarsi in Gigante: il piano di Rod è infatti quello di farle mangiare Eren, in modo da ereditare il potere del Gigante che al momento si trova dentro il ragazzo, assieme alle memorie dei precedenti detentori della Coordinata come Frieda ed Uri. Rod poi si corregge dicendo che non è necessario mangiare Eren, ma basta mordergli la schiena e berne il midollo spinale.[25]

Historia gli domanda come mai né Frieda né tutti i precedenti Re abbiano mai combattuto contro i Giganti. Rod afferma che, oltre le memorie del mondo, viene ereditata anche la volontà del Primo Re, il cui desiderio era quello di un mondo governato dai Giganti, anche se lo stesso Rod afferma di non conoscerne il motivo. Tuttavia, le sue preghiere sono rivolte proprio a chi eredita il potere: rivela infatti ad Historia che, proprio per queste conoscenze e questo potere, la famiglia Reiss considera chi possiede la Coordinata un essere onnipotente ed onnisciente, chiamandolo Dio.[26]

Rod Reiss beve il siero

Rod Reiss beve il siero da terra.

Sua figlia però rammenta le parole di Ymir riguardo vivere la propria vita con orgoglio, quindi getta la siringa per terra frantumandola, accusando suo padre di volerla solo usare.[27] Vedendo il suo piano andare in fumo, Rod lecca il siero per terra desiderando di riunirsi con suo padre, Uri e Frieda. Dopo averlo ingerito, si trasforma in un Gigante enorme, considerato da Levi ed Armin più grande del Colossale[28][4], talmente grande da far crollare il tetto della grotta.

Il Gigante di Rod Reiss ignora i membri dell'Armata Ricognitiva, dirigendosi invece verso il Distretto di Orvud, evidentemente attratto dal grande numero di persone che vi abita. Eren e gli altri soldati provano ad attirare la sua attenzione, ma senza alcun risultato. Inoltre, non può essere attaccato in alcun modo a causa del calore emanato dal suo corpo, la cui temperatura è talmente alta da bruciare gli alberi attorno a lui. I soldati dell'Armata allora decidono di aspettarlo assieme a dei soldati della Guarnigione, di stanza ad Orvud, sulla cima delle Mura per poterlo uccidere.[29]

L'attacco al Gigante comincia con una serie di colpi di cannoni, sia da terra che dalla cima del muro. Nonostante il grande danno inferto, il Gigante riesce a raggiungere le Mura per scalarle. Il cambiamento improvviso del vento e l'enorme calore prodotto dal Gigante costringono i soldati dell'Armata a bagnarsi con secchi d'acqua in modo da prevenire eventuali bruciature.[30] Non appena Rod si aggrappa al muro, le sue mani vengono distrutte dalla Squadra Levi con un Dispositivo di manovra tridimensionale modificato, in modo che sparasse dei barili esplosivi assieme agli arpioni. Una volta perso l'equilibrio, Eren, trasformato in Gigante, lancia dentro la bocca del Gigante dei barili di polvere da sparo legati da corde, facendo esplodere la testa e la nuca di Rod.[31]

Historia uccide Rod

Historia uccide suo padre.

Questo piano è stato ideato da Erwin, il quale aveva previsto che, a causa del suo movimento strisciante, il Gigante potesse essere sprovvisto di una faccia e quindi con la bocca in vista per il colpo di Eren; inoltre, sarebbe stato il calore prodotto dal suo stesso corpo ad innescare l'esplosione della polvere da sparo.[32]

I vari pezzi del corpo di Rod vengono quindi tagliati dalla Squadra Levi con l'obbiettivo di colpire il vero corpo di Rod ed ucciderlo una volta per tutte. Alla fine, il pezzo della sua nuca viene tagliato da Historia, decapitando suo padre ed ottenendo alcuni dei suoi ricordi, tra i quali un Rod intento a chiedere a suo padre di liberare l'umanità dai Giganti ed infine Rod che cerca consolazione da Alma.[33]

Relazioni Modifica

  • Historia Reiss - Rod è il padre di Historia, anche se quest'ultima risulta essere una figlia illegittima, quindi non accettata come erede della Famiglia Reiss. Rod aveva provato a convincerla a vivere con lui, ma il reparto centrale della Polizia Militare era stato incaricato di uccidere sia Historia che la madre. Quando Kenny Ackerman, avendo già ucciso la madre, si stava preparando per assassinare Historia, Rod fu costretto a proporre una via alternativa, nella quale le possibilità di sopravvivenza della ragazza fossero talmente basse da non rendere quindi necessaria la sua uccisione in quel momento, di fronte i suoi occhi. È stato Rod infatti a dare il nome di Christa Lens a sua figlia, e a farla poi arruolare nell'esercito, dove sarebbe stata tenuta d'occhio dai membri del Culto delle Mura. È quindi implicito che Rod tenesse davvero a sua figlia, sebbene non sia mai stato presente nella sua vita come padre. Quando Eren e Historia furono rapiti, Rod Reiss abbracciò Historia con le lacrime agli occhi, esprimendo il suo dispiacere per tutto ciò che le era successo, con grande sorpresa dei due ragazzi.[34] La ragione di questa reazione potrebbe tuttavia ricollegarsi alle sue intenzioni di affidare ad Historia i poteri della sua sorellastra deceduta. Historia comunque rifiuterà di accondiscendere ai suoi desideri, in quanto realizzerà che quel potere aveva distrutto l'umanità della sua sorellastra e che Rod la stava semplicemente usando per ottenere la Coordinata e mantenere il suo status sociale fra la nobiltà nelle Mura.
  • Frieda Reiss - Si può intuire che Rod amava sua figlia Frieda più di ogni altra cosa. Ne ha sempre parlato con grande stima e non è rimasto particolarmente stupito quando ha scoperto che visitava Historia in segreto, conscio della sua natura estremamente gentile. Quando Historia ha rifiutato di iniettarsi il siero, Rod si è infuriato perchè ciò significava la perdita dei poteri e dei ricordi di Frieda, e quando disperato lecca il siero, pronuncia il suo nome asserendo che presto sarà riunito con la sua famiglia. In un ricordo, Frieda gli ha coraggiosamente chiesto il permesso di diventare la nuova portatrice della Coordinata, affermando che non sarebbe divenuta preda dei fantasmi dei loro antenati. Rod riponeva quindi la massima fiducia in lei.
  • Alma - All'inizio lei era solo una delle domestiche che lavoravano alla tenuta di Rod, ma poi fra i due si instaurò una relazione sempre più profonda e romantica che diede infine luce ad Historia, la figlia illegittima di Rod. Quando nacque la bambina, Alma e sua figlia furono cacciate dalla tenuta e andarono a vivere nella fattoria dei genitori di lei. Rod la considerava l'unica persona in grado di capirlo, segno che Alma per lui fosse una persona veramente fidata.
  • Kenny Ackerman - Dopo morte di Uri, Kenny è rimasto al servizio del Governo Reale, per poi prendere ordini dal fratello di Uri, Rod. Quest'ultimo ha sempre avuto fiducia in Kenny, il quale gli è sempre stato fedele ed ha lavorato per lui eseguendo i suoi ordini. Quando Kenny viene a sapere che il potere della Coordinata può essere utilizzato solo da un membro della famiglia Reiss, si leva la maschera rivelando come in realtà non avesse alcuna simpatia per Rod, rivelando la sua vera natura ed i suoi subdoli piani ad Historia, minacciandolo persino fisicamente. Nonostante ciò, Rod Reiss si congratula con lui per la fedeltà finora dimostrata, e gli augura di trovarsi un nuovo scopo e di vivere una lunga vita.
  • Uri Reiss - Non si sa molto del rapporto fra Rod e suo fratello Uri, ma entrambi in giovinezza erano d'accordo sul fatto che fosse giusto sfruttare il potere della Coordinata per liberare l'umanità dai Giganti. Malgrado poi Uri, una volta ereditato il potere, non l'abbia comunque sfruttato per la libertà del genere umano, Rod gli è sempre rimasto accanto, accettando qualunque sua decisione come quella di lasciare in vita Kenny Ackerman e di farlo lavorare per il Governo Reale, sebbene proprio Rod volesse ucciderlo. Dopo la sua dipartita, Rod deciderà di far lavorare Kenny per lui, segno di voler rispettare le volontà del fratello. Nonostante tutto ciò, quando parlava del fratello, Rod a volte si riferiva a lui con una punta di disprezzo, provocando l'ira di Kenny.[35]

Curiosità Modifica

  • Il Gigante in cui si è trasformato Rod Reiss possedeva organi interni, i quali sono stati visibili quando si è alzato in piedi a causa della mancanza di pelle e muscoli sull'addome. Tra questi, vi erano anche organi digestivi, nonostante l'Esercito avesse spiegato che i Giganti ne sono sprovvisti ed è per questo che, non potendo espellere gli umani che divorano, li vomitano quando sono sazi.[36]

Riferimenti Modifica

  1. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 64  (p. 41)
  2. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 62  (p. 32)
  3. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 63  (p. 10-11)
  4. 4,0 4,1 Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 67  (p. 13)
  5. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 68  (p. 24-25)
  6. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 67  (p. 13)
  7. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 65  (p. 21-23)
  8. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 66  (p. 18-25)
  9. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 66  (p. 25)
  10. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 65  (p. 17-20)
  11. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 69  (p. 34)
  12. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 68  (p. 42)
  13. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 66  (p. 11-12)
  14. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 69  (p. 8)
  15. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 62  (p. 21)
  16. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 63  (p. 10-22)
  17. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 52  (p. 38-44)
  18. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 58  (p. 43)
  19. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 62  (p. 26-32)
  20. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 62  (p. 34-45)
  21. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 63  (p. 6)
  22. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 63  (p. 43-44)
  23. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 64  (p. 36-44)
  24. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 65  (p. 10-27)
  25. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 65  (p. 29-30)
  26. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 66  (p. 4-13)
  27. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 66  (p. 14-18)
  28. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 66  (p. 34-35)
  29. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 67  (p. 43-45)
  30. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 68  (p. 20-29)
  31. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 68  (p. 31-38)
  32. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 68  (p. 35)
  33. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 68  (p. 41-42)
  34. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 58  (p. 44-45)
  35. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 65  (p. 11)
  36. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 18  (p. 22)

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale