FANDOM


Quote 1.png    Tutto questo... è opera di Eren?   Quote 2.png
Jean Kirschtein

Riesco a Sentire il Battito del suo Cuore è il 5° ed ultimo capitolo del 2° Volume, e il 9° capitolo in totale del manga Shingeki no Kyojin, scritto e illustrato da Hajime Isayama.

Breve RiassuntoModifica

Mentre il Gigante Ribelle difende il Quartier Generale dall'esterno, Armin escogita un piano per entrare nel magazzino della struttura, uccidere i Giganti al suo interno e recuperare così il possesso del gas per la Manovra Tridimensionale. La mossa consiste nel calare con un ascensore alcune reclute nel magazzino in modo da attirare i Giganti verso di loro ed accecarli con dei fucili, in modo da poter dare la possibilità ai sette migliori Soldati presenti di eliminarli tagliando loro la collottola. Sasha e Connie non riescono nell'obbiettivo ma vengono salvati velocemente da Mikasa ed Annie. Il piano è quindi un successo e le reclute recuperano il gas per i movimenti fuggendo dalla base. Fuori dal Quartier Generale, Mikasa nota il Gigante Ribelle crollare distrutto dopo la fine della battaglia ed improvvisamente, vede sorgere Eren dalla sua collottola. Mikasa corre ad abbracciarlo, sentendo il suo cuore battere e capendo quindi che il ragazzo è ancora vivo. Durante la scena, Armin e gli altri osservano la scena confusi, deducendo quindi che Eren è in verità il Gigante Ribelle e che ha ucciso fino ad ora tutti i Giganti in circolazione.

Sommario Modifica

Il Gigante Ribelle difende il Quartier Generale dai Giganti all'esterno, mentre Reiner domanda scettico a Connie quanto sappia sul reale comportamento di quel Gigante. L'amico rimanda la discussione a quando saranno riusciti a recuperare il gas e a salvarsi tutti.

Il magazzino dell'edificio è occupato da sette Giganti, alti tra i 3 e i 4 metri, e l'unico modo per recuperare il gas è eliminarli tutti. Quando Jean ed altre reclute trovano dei fucili del Corpo di Gendarmeria, Armin comincia a spiegare a tutti i presenti la strategia da lui elaborata per recuperare il possesso del magazzino. Un gruppo di reclute raggruppate in un ascensore si farà calare nella stanza, attirando verso di se i Giganti con la propria presenza. Quando i mostri saranno abbastanza vicini e a portata di tiro, i ragazzi nell'ascensore li accecheranno con i fucili. Questo darà modo ai sette migliori Soldati del gruppo di lanciarsi dagli stipiti del soffitto e tagliare la collottola ai Giganti, concludendo così l'operazione di recupero del magazzino in una mossa sola. I sette Soldati scelti sono Mikasa, Reiner, Berthold, Annie, Jean, Connie e Sasha, che ricevono le loro scuse da Armin per aver dato loro un compito così difficile e pieno di responsabilità. Reiner consola il ragazzo dicendogli che non ci sarà alcun tipo di problema, mentre Annie vede il compito in modo pessimistico, affermando che se falliranno moriranno tutti comunque. Marco da la carica ai ragazzi, e Mikasa asserisce che Armin ha salvato loro la vita molte volte e che fidarsi dei suoi piani è spesso la cosa migliore da fare. Mentre tutti si preparano dopo aver ultimati i preparativi, Reiner fa dell'ironia sul punto debole dei Giganti venendo poi rimproverato da Jean per la sua poca serietà.

L'ascensore scende e i Giganti lo circondano velocemente. Tutti i Soldati sono in tensione estrema per il fatidico momento, ma Marco ordina a tutti di restare calmi e di lasciare che gli obbiettivi si avvicinino ancora di più. Dopo l'ordine di fare fuoco, i Giganti vengono accecati e, in maniera fulminea, i sette Soldati scelti scendono dal soffitto e attaccano le loro collottole. Mikasa elimina con successo il suo Gigante e, guardandosi intorno, nota che anche Reiner, Annie, Jean e Berthold hanno completato l'obbiettivo. Sasha e Connie cadono a terra dopo aver fallito miseramente il colpo. I due scappano terrorizzati ma vengono salvati tempestivamente da Mikasa ed Annie che eliminano i mostri che li seguivano. Sasha, in lacrime, ringrazia Mikasa di averla salvata, mentre Reiner e Berthold si complimentano con Annie per aver salvato Connie senza cattive conseguenze. Il piano di Armin è quindi un successo e tutti recuperano il gas per le Manovre Tridimensionali e fuggono in fretta dal Quartier Generale.

Eren emerge dal Gigante Ribelle.jpg

Eren emerge dal Gigante Ribelle

Mikasa decide improvvisamente di salire sul tetto della base invece di scappare con gli altri, e nota come il Gigante Ribelle abbia combattuto fino allo stremo delle sue forze e adesso stia venendo divorato da un gruppo di Giganti. Riflettendo sulla scena, Mikasa dice che se avessero salvato quel Gigante forse gli esseri umani sarebbero riusciti a scoprire nuovi indizi sul loro comportamento o sulla loro origine. Tutt'a un tratto Jean, Annie, Berthold e Reiner giungono sul tetto e quest'ultimo, d'accordo con Mikasa, afferma che se il Ribelle venisse divorato si tornerebbe al punto di partenza. Anche Annie sostiene quest'idea, mentre Jean si rifiuta di accettare un Gigante come proprio alleato, definendola un idea folle ed incomprensibile. Durante la discussione, Armin avvista il Gigante Anomalo che alcune ore prima divorò Thomas Wagner. Mentre si avvicina, il Gigante Ribelle ha una strana reazione nel vederlo. Infatti, poco dopo si libera con forza dei Giganti che lo stavano circondando e, con un morso alla collottola, cattura l'Anomalo e lo scaglia con una violenza inaudita contro un altro Gigante presente nei paraggi. Quando il Gigante Ribelle cade improvvisamente a terra privo di forze, i ragazzi capiscono che non c'è ormai più niente da fare per lui e Jean si prepara per partire.

Mikasa abbraccia Eren.jpg

Mikasa abbraccia Eren

Tutti vengono però bloccati da una misteriosa visione: la collottola del Gigante Ribelle sembra aprirsi e un ragazzo esce da essa. Osservando meglio si capisce che la figura in questione è Eren Jaeger, e Mikasa salta giù dal tetto per corrergli incontro. Dopo averlo abbracciato e aver sentito il suo cuore battere, Mikasa scoppia a piangere e lo riporta sulla cima del Quartier Generale. Armin analizza il corpo dell'amico e vede che il suo braccio sinistro e la sua gamba destra sono intatti, nonostante lui li abbia persi e sia stato in seguito divorato da un Gigante. Armin piange assieme a Mikasa mentre gli altri, confusi, comprendono che tutti i Giganti uccisi fino ad ora dal Gigante Ribelle sono stati in verità eliminati da Eren.

Personaggi in Ordine di Apparizione Modifica

Riferimenti Modifica

  1. "L'Attacco dei Giganti 2". Panini Comics. Consultato il 9 Ottobre 2016.

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale