FANDOM


Gunther Schultz (グンタ・シュルツ Gunta Shurutsu?) è un membro d'élite dell'Armata Ricognitiva, componente della Squadra Operazioni Speciali capitanata da Levi Ackerman.

Aspetto Modifica

Gunther è un uomo alto, con una carnagione piuttosto abbronzata. Ha gli occhi marroni e un naso grande, a patata. Ha i capelli corti e castani ed è solito raccoglierli a punta sulla testa. Durante le missioni indossa sempre l'uniforme dell'Armata Ricognitiva e il caratteristico mantello verde dell'esercito.

Personalità Modifica

Gunther è una persona taciturna ed estremamente seria, come dimostrato quando si irrita nel sentire Erd, Auruo e Petra prendersi in giro durante le missioni, riprendendoli spesso e volentieri.

Le numerose missioni affrontate con l'Armata l'hanno reso molto diffidente nei confronti del prossimo, come nel caso di Eren Jaeger. Dopo la trasformazione accidentale del ragazzo, Gunther si è messo subito in guardia, chiedendo le sue intenzioni e minacciando di ucciderlo nel caso non avesse risposto. Successivamente, assieme agli altri membri della squadra ha provato rimorso per la sua reazione nei confronti di Eren, mordendosi la mano in segno di scuse.

Storia Modifica

Gunther compare per la prima volta nell'anno 850, durante una spedizione all'esterno delle mura. É già presente tra i membri della Squadra Operazioni Speciali e raggiunge Levi e Petra sul tetto di un abitazione assieme a Erd. Levi ordina a Gunther e Erd di eliminare un gigante in avvicinamento da destra e a Petra di soccorrere un soldato ferito, mentre lui decide di affrontare 2 giganti a sinistra. Più tardi la spedizione viene annullata da Erwin Smith, il quale informa la squadra di Levi della probabilità che il Wall Rose possa essere stato sfondato.

Gunther's reaction.png

Gunther in guardia, dopo l'accidentale trasformazione di Eren

Successivamente, la custodia di Eren Jaeger viene affidata alla Squadra Operazioni Speciali, in quanto sono ritenuti adatti all'eliminazione del ragazzo se questi dovesse ribellarsi all'Armata Ricognitiva. Dopo l'accidentale trasformazione di Eren in gigante, Gunther è pronto ad ucciderlo, ma non prima di avergli chiesto le prove della sua innocenza. Quando Hanji rivela che Eren si è trasformato senza volerlo, Gunther proverà rimorso per l'evento, e si mordera la mano in segno di scuse, gesto che verrà eseguito anche da Auruo, Erd e Petra.

Durante la 57° Spedizione all'Esterno delle Mura, Gunther e gli altri membri della Squadra vengono posizionati al centro esatto della fromazione e si dirigono verso la Foresta degli Alberi Giganti. Ad un certo punto, alla Squadra Operazioni Speciali arriva la notizia che un Gigante Femmina sta eliminando gran parte dei soldati della formazione, e si sta dirigendo proprio verso di loro. Quando il mostro compare, i membri della Squadra sono pronti ad ingaggiare un combattimento contro di lui, ma Levi ordina a tutti di non farlo, preferendo continuare ad avanzare piuttosto che combattere. Eren è intenzionato a trasformarsi per poter fronteggiare il mostro ed evitare il sacrificio di altri compagni, ma viene ripreso da Gunther e gli altri che gli ordinano di bloccarsi. Eren viene infine convinto da Levi a fidarsi della sua Squadra e a proseguire, conducendo il Gigante Femmina presso una trappola ideata da Erwin per catturarlo. Levi torna indietro per controllare se la cattura è andata a buon fine, e ordina a tutti di passare al movimento tridimensionale.

Sugli alberi, Erd fa notare agli altri come gli unici che probabilmente erano a conoscenza del piano erano i sopravvissuti agli eventi del Distretto di Shiganshina e che persino i membri della Squadra non sapevano nulla a riguardo. Una volta avvistato il segnale di ritirata, Gunther guida la Squadra verso i cavalli, rimproverando Erd, Petra e Auruo che, dopo aver scoperto che la cattura è stata un successo, alleggeriscono la situazione prendendosi in giro. All'improvviso un altro razzo segnaletico disorienta la Squadra e, un misterioso incappucciato che viene scambiato per Levi, uccide Gunther a sangue freddo tagliandoli la collottola.

Gunther's death.png

Il Corpo di Gunther

In seguito, i cadaveri di Gunther e degli altri membri della Squadra Operazioni Speciali saranno raccolti da Levi, che li caricherà sui carri per riportarli all'interno delle mura. Durante il ritorno verso il Wall Rose, altri giganti attaccheranno l'Armata, quindi i soldati getteranno dai carri alcuni corpi in modo tale da alleggerirli, permettendo loro di andare più veloci. Tra i corpi abbandonati fuori dalle mura, vi sono anche quello di Gunther e degli altri membri della Squadra Operazioni Speciali.

Abilità Modifica

Gunther è uno dei membri più forti dell'Armata Ricognitiva, avendo un record di uccisioni di ben 47 giganti (di cui 7 uccisi da solo e 40 uccisi in gruppo).

Ha una grande abilità nell'utilizzare il dispositivo di manovra tridimensionale e dimostra di essere anche molto intelligente, come quando deduce il motivo per cui Erwin ha rivelato il piano per la cattura del Gigante Femmina solo ad una ristretta cerchia di uomini.

Statistiche di Gunther Schultz

  Combattimento
7/10
  Agilità
7/10
  Strategia
8/10
  Lavoro di squadra
8/10
  Taciturnità
10/10

Riferimenti Modifica

  1. L'Attacco dei Giganti Inside: Attacco ai Giganti
  2. L'Attacco dei Giganti Inside: Attacco ai Giganti
  3. "Risposta ad alcune domande della manifestazione". Hajime Isayama. — Durante la manifestazione Isayama rivela i compleanni dei membri della Squadra Operazioni Speciali, tra cui quello di Gunther. Consultato il 3 Novembre 2014.
  4. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 26  (p. 12)

Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale