FANDOM


Il Castello di Utgard (ウトガルド城 Utogarudo-jō?) era un castello abbandonato, situato vicino al perimetro interno meridionale del Wall Rose. È stato uno dei primi posti a venir assalito dai Giganti creati dal Gigante Bestia.[1]

Struttura Modifica

Il Castello è basato su un insieme di mura disposte in forma pentagonale. Non si sa l'esatta altezza delle mura, ma si presuppone siano di alcuni metri più alte di un normale essere umano, anche se i Giganti non hanno difficoltà ad oltrepassarle. All'arrivo dell'Armata Ricognitiva al Castello, almeno due delle cinque pareti murarie sono crollate.

All'interno delle pareti vi è un cortile dove sorge un incustudito spazio verde e diverse stalle. Ci sono due porte che mettono in comunicazione il giardino esterno con le camere. Inoltre, una scala permette di accedere ai piani superiori delle torri.

Il Castello è provvisto di due torri di avvistamento, collegate fra loro attraverso un piccolo ponte, le cui cime sono raggiungibili solo con l'utilizzo delle scale del piano terra. Una risulta più alta ed ampia rispetto all'altra, che è invece più bassa e sottile.[2]

Storia Modifica

Castle Utgard is spotted

Gelger e Nanaba avvistano il Castello

Il Castello di Utgard viene scoperto quando 2 squadre dell'Armata Ricognitiva si incontrano dopo aver costeggiato il Wall Rose durante la ricerca della nuova Breccia. La prima squadra è comandata da Nanaba e formata da lei, Henning, Christa e Ymir, mentre la seconda è capitanata da Gelger e formata, oltre che da lui, anche da Lynne, Reiner, Berthold e Connie. I 2 Caposquadra decidono di passarvi la notte data la stanchezza di entrambe le squadre e il risultato negativo che la ricerca ha portato. Gli uomini si riuniscono in una stanza ancora intatta e accendono un falò per rilassarsi e decidere il da farsi. Gelger trova dento una cassa una bottiglia di vino e dell'altro cibo, deducendo che il Castello sia il ritrovo abituale di alcuni banditi. Dopo aver deciso i turni di guardia i veterani invitano le reclute a riposarsi, mentre si preparano ad affrontare una lunga notte.

Ad un certo punto Ymir comincia ad esplorare il Castello in cerca di qualcosa da mangiare. All'interno di una stanza trova una cassa contenente delle scatolette, e ne offre una a Reiner che nel frattempo l'ha raggiunta perchè non riusciva ad addormentarsi. Dopo una breve discussione, Reiner si accorge di come Ymir sia stata in grado di leggere "Aringhe" sull'ettichetta di una scatoletta scritta in una lingua sconosciuta ma, prima che possa farle delle domande, Lynne avverte tutti che i giganti sono ricomparsi ed hanno circondato il Castello.

Henning and Lyne's death

Delle rocce colpiscono la torre principale e uccidono Henning e Lynne

Mentre i veterani combattono dalla cima della torre più grande, le reclute eliminano alcuni giganti più piccoli che si erano intrufolati nel Castello sfondando le porte del piano terra. Durante la notte, Reiner viene ferito ad un braccio, mentre Henning e Lynne vengono uccisi da delle grandi rocce lanciate verso il Castello dal Gigante Bestia. La torre più piccola viene abbattuta, mentre la torre più grande viene indebolita dall'impatto delle rocce. L'apparizione del Gigante Bestia permette il misterioso arrivo di un'altra grossa orda di giganti che i superstiti si accingono a combattere. Nanaba e Gelger, rimasti gli unici attrezzati con il dispositivo di manovra tridimensionale, ingaggiano una massacrante battaglia per respingere i giganti e proteggere le reclute ma, quando Gelger perde le forze e Nanaba rimane senza gas e lame per il movimento, entrambi vengono catturati e divorati senza pietà.

Le reclute, dopo aver visto i loro Caposquadra morire, si preparano per la peggiore delle sorti, fino a che Ymir non rivela di essere un titano mutaforma, saltando giù dalla torre e scagliandosi contro i giganti. Durante il combattimento, la torre principale del Castello viene danneggiata gravemente e Ymir si prepara a sacrificarsi al costo di proteggerla. Quando la torre è prossima al crollo, Ymir si carica sulle spalle Christa, Connie, Reiner e Berthold, e la lascia cadere in modo da seppellire i giganti restanti sotto i detriti e salvare la vita ai suoi amici. Quando sembra tutto finito, i giganti riaffiorano dalle macerie e catturano Ymir, facendola a pezzi e divorando gran parte del suo corpo. La ragazza sembra spacciata, ma la situazione viene salvata dall'arrivo dell'Armata Ricognitiva che elimina gli ultimi giganti rimasti e salva i pochi sopravvissuti.

Persone Decedute Modifica

Curiosità Modifica

  • Nella mitologia norrena, Utgard rappresenta la roccaforte dei giganti.
  • In una cassa all'interno del Castello, Ymir trova una scatoletta di Aringhe etichettata in una lingua sconosciuta. Rimane ancora un mistero come essa possa essere finita lì.

Riferimenti Modifica

  1. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 38
  2. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 38

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale