FANDOM


Quote 1    Eren! Ma che hai in testa? Non lo sai quante persone sono tornate tra tutte quelle che sono uscite dalle Mura?   Quote 2
— Carla rimprovera il figlio Eren

Carla Jaeger è la madre di Eren Jaeger, la madre adottiva di Mikasa Ackerman e la seconda moglie del Dottor Grisha Jaeger.

Aspetto Modifica

Carla è una donna con i capelli neri molto lunghi, in parte lasciati sciolti e in parte raccolti con una stretta coda sulla spalla destra. Ha gli occhi dorati e viene vista indossare un maglione color panna con una gonna rossa ed un grembiule da cucina. In giovane età, quando faceva la cameriera, era solita vestire un abito bianco lungo a maniche corte con sopra allacciato un corsetto nero.

Personalità Modifica

Carla dimostra un grande amore materno verso i figli, come quando Eren dice di volersi arruolare nell'Armata Ricognitiva ma lei glielo proibisce in quanto troppo pericoloso.[5] Carla è estremamente protettiva verso i ragazzi, tanto da esortarli ad andarsene e ad abbandonarla alla morte durante l'arrivo dei Giganti al Distretto di Shiganshina per permettere loro di mettersi in salvo.[6]

Storia Modifica

Passato Modifica

Attorno all'Anno 832, Carla lavorava come cameriera in un bar solitamente frequentato da Keith Shadis, nel Distretto di Shiganshina. Un giorno, insieme all'uomo giunge nel bar un ragazzo di nome Grisha Jaeger, che Keith afferma di aver trovato all'esterno dell Wall Maria durante una spedizione, disorientato e senza ricordi. Carla si lamenta con Kieth pensando che volesse far entrare Grisha nell'Armata Ricognitiva, ma entrambi negano.[7]

Tempo dopo, Carla si ammala di una misteriosa malattia che colpisce gran parte degli abitanti del Distretto di Shiganshina. Carla viene portata in un centro malati per farsi curare da Grisha, ma chiede all'uomo di visitare i suoi genitori, che attualmente si trovano più in pericolo di lei. Quando il Dottore riesce a trovare la cura, salva la totalità della popolazione del Distretto, compresi Carla e i suoi genitori.[8]

Carla ringrazia Grisha

Carla ringrazia Grisha dopo che il Dottore ha salvato i suoi genitori e il Distretto di Shiganshina

I due si innamorano e si sposano anni dopo e, nell'anno 835, hanno un figlio che chiameranno Eren. Quando Kieth Shadis torna dopo l'ennesimo fallimento come Comandante dell'Armata Ricognitiva, si scaglia con Carla in mezzo alla folla di gente che aspettava il rientro dell'Esercito, accusandola di essere semplice e priva di ambizione o di immaginazione.[9] Carla afferma che non c'è bisogno di essere speciali per essere migliore degli altri e che tutti, compreso il figlio neonato che ha tra le braccia, sono speciali perchè nati in questo mondo.[10] Più tardi, nell'Anno 844, Carla e Grisha adottano Mikasa Ackerman dopo la morte dei suoi genitori.[11]

845 Modifica

Carla implora i figli di andarsene

Carla implora i figli di andarsene

Carla discute con Eren quando viene a sapere, per merito di una spiata di Mikasa, che il figlio ha intenzione di arruolarsi nell'Armata Ricognitiva, portando la madre a litigare con lui e a riprenderlo decisamente, imponendo la sua negazione. Grisha resta passivo durante il litigio, fino a quando non prende la valigia e si prepara per andarsene, dando comunque ragione al figlio. Poco dopo, anche Eren se ne va, e Carla incarica Mikasa di tenerlo d'occhio per evitare che faccia stupidaggini.[12]

Dopo poche ore, un Gigante Colossale si affaccia sul Wall Maria e distrugge il cancello del Distretto con un calcio, facendo entrare un gran numero di Giganti al suo interno. La situazione è disperata e Eren e Mikasa tornano a casa correndo, ma trovano la madre sepolta sotto le macerie dell'edificio. I figli tentano di liberare Carla, ma le macerie sono troppo pesanti e i bambini non riescono a spostarle. Carla piange ed implora i bambini di scappare e, nel mentre, un Gigante gira l'angolo e si avvicina all'abitazione.[13]

Morte di Carla Jaeger

La Morte di Carla Jaeger

Hannes interviene fulmineamente e si dirige verso il Gigante per combatterlo e salvare l'amica e i figli però, mente Carla gli urla di portare i bambini in salvo e metterli al sicuro prima che arrivi il Gigante. Davanti al mostro, Hannes si terrorizza e perde tutto il coraggio che l'aveva spinto fin lì, decidendo di ascoltare l'ultimo desiderio di Carla e salvare i suoi figli. Il Gigante sposta le macerie e solleva la donna, per poi spezzarle la schiena e divorarla senza pietà.[14]

Abilità Modifica

Statistiche di Carla Jaeger[15]

 Abilità nei Lavori di Casa 
10/10
 Capacità d'Azione 
9/10
 Forza di Volontà 
8/10
 Affetto Familiare 
10/10
 Abnegazione 
11/10

Relazioni Modifica

  • Eren Jaeger: Figlio di Carla, per il quale la donna prova un profondo amore. Nonostante Eren voglia arruolarsi nell'Armata Ricognitiva, Carla glielo impedisce, andando contro le sue idee perchè troppo pericolose, tentando di proteggerlo dalla minaccia che rappresenta la sua scelta.[16] Quando i figli tentano di salvarla dal Gigante, Carla ordina ad Hannes di portare Eren e Mikasa in salvo, preferendo venir divorata per permettere a loro di continuare a vivere.[17]
  • Grisha Jaeger: Grisha e Carla si innamorano e si sposano dopo che l'uomo riesce a salvare l'intero Distretto di Shiganshina da una misteriosa malattia.[18] I due restano insieme a vivere nel Distretto da quei giorni fino alla caduta del Distretto nell'845. I due si amavano molto, infatti, Grisha perde il senno dopo aver saputo della morte della moglie e, quando inietta il Siero ad Eren, piange, ordinandogli di vendicare la madre.
  • Keith Shadis: Carla e Kieth si conoscono da quando sono ragazzi, e la donna si infastidisce quando lui tentava di convincere le persone ad unirsi all'Armata Ricognitiva. Nonostante Keith provasse dei sentimenti per lei, pare che Carla non se ne sia mai accorta, continuando comunque ad ammirarlo per il suo lavoro e la sua dedizione all'umanità.[19] Dopo l'ennesima fallimentare spedizione fuori dalle Mura, Kieth si scaglia verbalmente con Carla, accusandola di essere una donna troppo semplice e priva di qualsivoglia ambizione per capirlo, ma lei comunque lo tratta gentilmente e lo rassicura. Dopo la morte della donna, Kieth manomette l'addetsramento di Eren per impedirgli di diventare un Soldato, come a voler rispettare il volere di Carla.[20]
  • Mikasa Ackerman: Carla si fidava molto di Mikasa e la esortava spesso a tener d'occhio il fratello.[21] Una volta adottata, Mikasa si trovò molto bene con la nuova madre, parlando spesso e lavorando in casa insieme. Quando i figli tentano di salvarla dal Gigante, Carla ordina ad Hannes di portare Mikasa ed Eren in salvo, preferendo venir divorata per permettere a loro di continuare a vivere.[22] La morte di Carla ha un grande impatto su Mikasa, la quale continua a proteggere Eren anche a distanza di anni, sia per amore per il fratello, sia per il ricordo della madre.
  • Hannes: Carla e Hannes si conoscevano da prima della caduta di Shiganshina. Quando viene aperta la breccia nella muraglia, Hannes si avvicina al Gigante che sta minacciando Carla per combatterlo e ripagare il debito verso Grisha Jaeger che aveva salvato la moglie dalla malattia, ma perde il coraggio quando vi ci si trova doavanti, preferendo prendere i bambini con se e scappare, per dar voce all'ultimo desiderio di Carla prima che muoia. La morte della donna perseguiterà Hannes per il resto della sua vita, finchè non si troverà davanti lo stesso Gigante che ha ucciso Carla, cinque anni dopo.[23]

Differenze tra Anime e Manga Modifica

  • La scena della sua morte è piuttosto differente nell'anime rispetto al manga. Nella versione cartacea, il Gigante la stringe fino a romperle la colonna vertebrale, facendole sputare sangue e facendola contorcere prima di essere divorata.[24] Nell'anime invece si sente solo uno schiocco fuori inquadratura, seguito da un primo piano del Gigante che la sta per mordere e, subito dopo, un semplice spruzzo di sangue nell'aria.[25]

CuriositàModifica

  • I lineamenti del volto di Eren sono molto più simili a quelli di Carla rispetto che a quelli del volto di suo padre.
  • Carla è il primo personaggio in assoluto dell'opera divorato da un Gigante, sia nell'Anime[26], sia nel Manga.[27]
  • La sua morte avviene per mano del Gigante Sorridente, ossia Dina Fritz. Ironico osservare che Dina sia stata la prima moglie di Grisha Jaeger.
  • Carla Jaeger è nata il 29 Gennaio, come il Medico di Trost.

Riferimenti Modifica

  1. L'Attacco dei Giganti Inside: Attacco ai Giganti (p. 80)
  2. L'Attacco dei Giganti Inside: Attacco ai Giganti (p. 80)
  3. L'Attacco dei Giganti: Encyclopedia
  4. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 71  (p. 17)
  5. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 1  (p. 33)
  6. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 2  (p. 12-24)
  7. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 71  (p. 16-17)
  8. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 71  (p. 20-21)
  9. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 71  (p. 25-27)
  10. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 71  (p. 40-42)
  11. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 6  (p. 31)
  12. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 1  (p. 36-40)
  13. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 2  (p. 1-16)
  14. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 2  (p. 17-24)
  15. L'Attacco dei Giganti Inside: Attacco ai Giganti (p. 80)
  16. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 1  (p. 36-40)
  17. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 2  (p. 12-24)
  18. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 71  (p. 20-21)
  19. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 71  (p. 16-17)
  20. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 71  (p. 40-42)
  21. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 1  (p. 40)
  22. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 2  (p. 12-24)
  23. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 2  (p. 17-24)
  24. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 2  (p. 24)
  25. Anime de L'Attacco dei Giganti: Episodio 2
  26. Anime de L'Attacco dei Giganti: Episodio 2
  27. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 2  (p. 24)

Navigazione Modifica